TEAM LEADER – Condurre al meglio la propria squadra, mobilitare tutta la forza del team

WORKSHOP

team leader

 

Sestri Levante, 1-2 ottobre 2018

Il lavoro di gruppo è sempre più diffuso e indispensabile per le organizzazioni moderne che devono mettere insieme diverse professionalità, discipline, esperienze, competenze, culture, generazioni, nazionalità, per poter affrontare e vincere le complessità e turbolenze dei mercati nei quali operano.

Riuscire a trasformare i gruppi di persone che lavorano nelle ns organizzazioni in squadre coese, efficaci e veloci, capaci di funzionare come High Performance Team è quindi un elemento fondamentale per aumentare il vantaggio competitivo della propria azienda e poter superare anche i momenti di crisi.

Non possiamo perciò più accontentarci di gestire l’operatività quotidiana basandoci solo sulle ns buone intenzioni; il miglior investimento che possiamo fare, per noi e per la ns azienda, è investire sulle ns capacità di saper creare e condurre un team; perché, oggi più che mai, si vince solo in team, sono le equipe i veri motori di ogni organizzazione.

 

Obiettivi del workshop

In questo workshop i partecipanti scoprono e sperimentano i modelli di funzionamento degli HP Team, i loro meccanismi operativi e le dinamiche di azione, mettendo anche a fuoco i propri punti di forza e le aree di miglioramento. Partendo dalle  concrete situazioni di difficoltà riscontrate dai partecipanti stessi nella conduzione di team e attraverso un susseguirsi di esercitazioni pratiche, i partecipanti costruiscono modelli d’intervento più efficaci per la gestione di un team.

Il workshop mira a rafforzare le capacità dei partecipanti di lavorare come leader (e/o membro) efficace di un team mettendoli in grado di:

  • costruire e avviare team di lavoro permanenti, temporanei o occasionali in modo efficace
  • osservare, riconoscere e orientare le dinamiche ed il funzionamento operativo di un team di lavoro
  • condurre un team verso livelli di high performance guidandone i processi di cambiamento /miglioramento /potenziamento / valorizzazione. e producendo al contempo soddisfazione e piacevolezza nei suoi membri.

Si apprende un metodo operativo concreto, semplice e sistematico per agire con efficacia il proprio ruolo di team leader; la capacità di guidare un team al meglio, infatti, s’impara mettendosi in gioco ogni giorno seguendo un metodo di diagnosi-intervento e applicandolo con costanza .

 

Programma

  • Le funzioni dei team nelle organizzazioni, le tipologie di team e le modalità del lavoro di squadra
  • Quando persone che lavorano insieme diventano una squadra, le fasi di vita di un team
  • Sincronizzare team e persone, stili diversi di partecipazione (membership) in un team, gestire e valorizzare le differenze
  • Leggere e influenzare le dinamiche, i ruoli e le traiettorie di un team permanente o di un gruppo temporaneo di lavoro
  • Facilitare la creazione nel team di un clima di fiducia e reticoli relazionali forti producendo il vantaggio di “capirsi al volo”
  • Favorire la strutturazione di nuovi e più efficaci “schemi di gioco” e l’esplicitazione di “regole” condivise (è nello spogliatoio che un team costruisce i successi)
  • Avviare percorsi per costruire un High Performance Team e presidiarne quotidianamente i modelli operativi di funzionamento
  • Migliorare la capacità di lavorare in team in pratica: come risolvere i problemi, confrontare punti di vista diversi, prendere decisioni, trasmettere competenze, gestire emergenze, promuovere il miglioramento, sviluppare fiducia, creare entusiasmo, utilizzare le differenze generazionali, …
  • Reticoli funzio-relazionali in un team forti o deboli: confronto o conflitto, problem solving individuale o di gruppo, sostegno o indifferenza
  • Sperimentare un metodo di preparazione, conduzione, monitoraggio e verifica delle riunioni
  • Come trasformare un problema, conflitto e tensione in un’occasione di apprendimento collettivo
  • Ogni leader ha il team che si merita!

Messa a fuoco di propri punti forti e aree di miglioramento rispetto alla conduzione di un team e delle riunioni

 

Metodologia utilizzata

Il modello di riferimento che viene utilizzato è quello del TAM®- Team Al Meglio® che è stato sviluppato dal nostro Istituto estraendolo dall’analisi delle best practices messe in atto dagli High Performance Teams

Il workshop ha un taglio pragmatico con riferimenti alla realtà concreta lavorativa dei partecipanti; in particolare si alternano momenti di:

  • Presentazioni di metodi, tecniche, strumenti
  • Esercitazioni pratiche di gruppo o piccolo gruppo
  • Visione di filmati specifici
  • Discussioni libere e facilitate da schede-guida
  • Simulazioni e roleplay (con videoregistrazione, revisione dei filmati e capitalizzazione degli elementi emersi)
  • Sintesi e sistematizzazione metodologica.

 

Partecipanti

  • Direttori Generali, Direttori di Funzioni o Servizi
  • Direttori di Divisioni, Dipartimenti, Distretti, Settori
  • Imprenditori di PMI
  • Manager di linea che gestiscono team, Responsabili di UO, HR manager
  • Project Manager e Responsabili a vario titolo della gestione o coordinamento funzionale di team
  • Responsabili di Struttura Complessa o Semplice, di Servizi Infermieristici e Coordinatori

di tutti i settori (privati e pubblici, manifatturieri e di servizi). Un workshop per tutti coloro che, trovandosi a dover gestire e guidare gruppi di lavoro, sono interessati ad aumentare la propria efficacia nella conduzione del team, migliorando la qualità della propria e altrui partecipazione.

Ai partecipanti oltre alla documentazione prevista viene consegnata una copia del libro Obama Leadership

 

Durata

Il workshop si articola in due giornate di lavoro per un totale di 16 ore; il primo giorno inizia alle 10.00 e termina alle 19.00; il secondo giorno inizia alle 8.30 e termina alle 17.30; è previsto un intervallo di pranzo di un ora.

 

Docente

Il docente del corso è il prof. Marco Rotondiingegnere e psicologo, presidente IEN (Istituto Europeo Neurosistemica), organizzazione no profit di ricerca e intervento nel settore delle Risorse Umane e degli Intangible Assets, professore a contratto presso l’Università di Genova (Dipartimento di Scienze della Formazione, Corso di Laurea Magistrale in Psicologia) per l’insegnamento di Gestione delle Risorse Umane nelle Organizzazioni e di Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni, consulente di direzione per prestigiose aziende private e pubbliche, autore di vari libri e oltre 100 pubblicazioni sui temi dello sviluppo delle persone, dei team e delle organizzazioni fra cui si ricordano Nuovi alfabeti  (1995, F.Angeli), Il Processo Integrato di Sviluppo delle Persone  (1998, Edizioni EMI), Facilitare l’apprendere (2000, F.Angeli), Un Senso per l’apprendere (2002, F.Angeli), Formazione di valore (2006, F.Angeli), Che capo vuoi? (2008, Guerini e Associati), Obama Leadership (2009, F.Angeli), Wellness Organizzativo (2011, F.Angeli), Riconoscere il merito in Sanità (2014, Edizioni EMI), Age Management (2015, Edizioni EMI) (per maggiori informazioni su Marco Rotondi).

 

Bibliografia per approfondire

  • Rotondi M., 1994, Neurosistemicain azione: fare teambuildingcon il B-Group, Job Training n° 2 , Milano
  • Rotondi M., 1995, Quando un gruppo fa la differenza: formare i team per far apprendere l’organizzazione, Atti del 5° Convegno Personale e Organizzazione “Ripensare il lavoro: l’economia globale sta cambiando, i lavori stanno cambiando”, la Repubblica- Affari & Finanza, Milano
  • Rotondi M., 1997, Si può vincere solo in team, Retailer, N°8, Milano
  • Rotondi M., 2001, Lo sviluppo dei team nelle organizzazioni, Direzione del Personale, N°4, Milano
  • Rotondi M., 2009, Come esercitare la leadership in tempi di cambiamento: Obama, i manager, i team, L’Impresa, N° 6, Il Sole 24Ore, Milano
  • MioniF., Rotondi M., 2009, Obama Leadership: cosa possiamo imparare come manager e come persone, FrancoAngeli, Milano

FAT NOR

FATT EL

 

E’ POSSIBILE ISCRIVERSI ENTRO IL 30 luglio ALLE ORE 12.00

E’ POSSIBILE AVERE CREDITI ECM PER ISCRIZIONI PERFEZIONATE ENTRO IL 15 giugno ALLE ORE 12.00