workshop

Sestri Levante, 15-16 luglio 2021

La ricchezza delle organizzazioni sta nella qualità delle persone che vi operano e nell’efficacia con cui sono guidate.
Chi ricopre il ruolo di “capo” (cioè ha la responsabilità di gestire persone) sa bene che i propri risultati ed il proprio successo dipendono direttamente dalle performance delle persone che lavorano con lui e dalla loro integrazione di saperi e pratiche.
Per far loro raggiungere prestazioni eccellenti occorre però saper condurre ogni collaboratore a dare il meglio di sé, ad esprimersi al massimo delle proprie possibilità e ad andare oltre. Potenziare loro allora vuol dire potenziare sé stessi.
Non possiamo perciò più accontentarci di gestire l’operatività quotidiana basandoci solo sulle nostre buone intenzioni; il miglior investimento che possiamo fare, per noi e per la nostra azienda, è investire sui collaboratori e sulla nostra capacità di saperli guidare; perché, oggi più che mai, sono i cervelli ed i cuori delle persone i veri motori di ogni organizzazione.

Perché partecipare?

  • Per costruire modelli d’intervento più efficaci per la gestione dei collaboratori.
  • Per condurre i propri collaboratori e motivarli verso l’eccellenza.
  • Per valutare le loro performance e le loro competenze e sviluppare quindi percorsi di crescita e valorizzazione coerenti per ogni collaboratore (diversity management).
  • Per apprendere un metodo operativo concreto, semplice e sistematico per agire con efficacia il proprio ruolo di capo.

Contenuti

  • Le principali difficoltà incontrate nella gestione dei collaboratori.
  • I pericoli della dissonanza organizzativa ed il suo antidoto.
  • La sfida da vincere: orientare i comportamenti delle persone nelle organizzazioni creando soddisfazione.
  • Distinguere i collaboratori, riconoscerne i segnali motivazionali, metterne a fuoco il diverso mix motivazionale.
  • La scelta della strategia di guida più opportuna e quella più utilizzata: vantaggi e svantaggi.
  • Il profilo del capo ideale: confrontarsi coi risultati di una ricerca.
  • Un metodo d’intervento operativo per guidare i collaboratori con efficacia: modello, tecniche, strumenti.
  • Il capo come supervisore: la conduzione dei 5 tipi di colloqui base per gestire al meglio i propri collaboratori.
  • Progettare e condurre un colloquio su un caso reale: roleplay di casi concreti e revisione dei comportamenti agiti.
  • Le attività critiche di successo per una guida efficace: inserimento delle nuove persone, gestione per obiettivi, conferimento di delega, processo di valutazione, gestione delle “non conformità”.
  • Creazione di senso per il lavoro delle persone e costruzione di traiettorie personali di sviluppo.
  • La gestione dei collaboratori difficili.

Metodologia

Questo IEN Lab ha un taglio pratico e prevede l’utilizzo di una formazione attivante, un apprendimento dall’esperienza che prevede un alternarsi di:

  • Spunti teorici e modelli interpretativi illustrati con sussidi visivi, filmati e schede-guida.
  • Esercitazioni in situazione, role-play videoregistrati, simulazioni, lavori di gruppo e/o di coppia.
  • Videoregistrazioni delle esercitazioni principali.
  • Osservazione delle esercitazioni videoregistrate guidata da schede e check-list di controllo.
  • Rielaborazione individuale e di gruppo dei comportamenti agiti e rivisitati mediante l’osservazione dei filmati videoregistrati.
  • Confronto sulle proprie esperienze lavorative reali ed estrazione da esse di linee guida per una maggiore efficacia.
  • Conclusioni e sintesi di mappe cognitive, modelli di riferimento, guide all’azione.

Grande importanza viene posta nel clima che si viene a creare. Passo dopo passo, lo spazio d’aula, infatti, diviene un “laboratorio”, una “palestra” a disposizione dei partecipanti, uno spazio protetto in cui allenarsi per poter sperimentare comportamenti relazionali più efficaci. Le esercitazioni utilizzate prevedono: una parte di guida-preparazione, alcune schede di supporto, check-list per facilitarne-ampliarne l’osservazione.
Ogni situazione è caratterizzata da un feedback diretto che viene dato ai partecipanti dal gruppo stesso e dal trainer.

Durata

Il workshop si articola in due giornate di lavoro per un totale di 16 ore; il primo giorno inizia alle 10.00 e termina alle 19.00; il secondo giorno inizia alle 8.30 e termina alle 17.30; è previsto un intervallo di pranzo di un’ora.

Destinatari

Direttori Generali, Direttori di Funzioni o Servizi, Direttori di Divisioni, Dipartimenti, Distretti, Settori, Imprenditori di PMI, Manager di linea che gestiscono persone, HR manager, Project Manager e Responsabili a vario titolo della gestione di persone, Responsabili di Struttura Complessa o Semplice, di Servizi Infermieristici e Coordinatori.

Docenti

I docenti del corso sono il prof. Marco Rotondi e il dott. Alberto Piscioneri, partner IEN.

 

E’ POSSIBILE ISCRIVERSI ENTRO IL 15 giugno ALLE ORE 12.00

Il workshop sarà in presenza o a distanza in base alle normative vigenti.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione è di 500 €.