Convegno RUSAN 2016: il resoconto di una giornata dedicata ai giovani al lavoro in Sanità

news

unspecified3

Si è svolto il 19 maggio il convegno nazionale RUSAN “Giovani generazioni e lavoro in Sanità” a Bologna in occasione di Exposanità 2016.

L’appuntamento biennale di RUSAN, il centro d’eccellenza nazionale per il monitoraggio e miglioramento della qualità del Capitale Umano nelle Aziende Sanitarie e Sociosanitarie, ha riscosso un grande successo ed un interesse a livello nazionale. Durante i lavori è intervenuta la Ministra per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia che ha descritto le opportunità per le nuove generazioni e le relative riforme della Pubblica Amministrazione.

Il convegno ha portato l’attenzione sui giovani al lavoro in Sanità, soprattutto sui Millennials: Marco Rotondi, presidente IEN e docente dell’Università di Genova, ha presentato i risultati della ricerca “Millennials e mondo del lavoro” analizzandone le caratteristiche salienti. Durante la mattinata, condotta da Corrado Ruozi, sono state delineate le prospettive e le tendenze per il lavoro dei giovani: Valentina Bazzarin, ricercatrice dell’Università di Bologna, ha presentato i risultati di una ricerca realizzata sul web su come i giovani vedono le professioni della Sanità.

Si è parlato anche di precariato: prima con Pierpaolo Pateri, del Comitato centrale FNC Ipasvi, che si è focalizzato sugli infermieri ed a seguire Walter Mazzucco, Presidente Associazione Italiana Medici, che si è concentrato sulla situazione dei medici.

Nella seconda sessione dei lavori, condotta da Franco Prandi del Comitato Guida RUSAN, sono state presentate le esperienze realizzate e finalizzate all’inserimento delle nuove generazioni in Sanità. Maura Mesaglio, dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine – ASUI UD Presidio Ospedaliero Universitario “Santa Maria della Misericordia” di Udine ha presentato il progetto dal titolo “Valorizzazione delle competenze del neoassunto e diffusione della cultura della sicurezza nel personale”. Daniela Mecugni, dell’Università di Modena e Reggio Emilia e Nicola Florindo, Direttore del Laboratorio per i Sistemi Sanitari e l’Organizzazione dei Servizi per la Salute, si sono aggiudicati il premio rusan 2016 rispettivamente con i progetti “Competenze richieste e formazione universitaria: uno studio osservazionale analitico sui neolaureati infermieri” e “Una sperimentazione per superare la separazione fra università e professione medica”

Grande interesse, inoltre, ha suscitato la tavola rotonda finale dedicata al tema del ricambio generazionale del personale come opportunità per il management di innovare e spendere meglio a cui hanno partecipato la ministra Marianna Madia, il presidente FIASO Francesco Ripa di Meana e Franco Riboldi già Direttore Generale di Aziende Sanitarie Locali e Ospedaliere e componente del Comitato Guida RUSAN.