Qualità della vita, qualità del lavoro: il convegno IEN d’autunno

dcf15

Proprio questo periodo di recessione economica, di crisi dei valori e di scarsa fiducia in tutto sembra stia generando l’avvio di una nuova tendenza. Oggi abbiamo realizzato che l’allungamento della vita professionale è divenuta una realtà e sappiamo di dover affrontare anche una terza età lavorativa. Con la caduta dei consumi è caduto anche l’alibi di poter procrastinare il tema della nostra felicità al momento della pensione. Pianificazione, programmazione sembrano ormai “lussi” organizzativi e personali che non ci si può più permettere. E allora? Dov’è la via d’uscita? Essere felici ora!

Abbiamo urgenza di Qualità per la nostra vita privata o lavorativa e abbiamo capito che questa qualità non ci può arrivare da fuori o da altri ma dobbiamo costruircela, procurarcela da soli. Ecco allora che le aziende hanno l’opportunità di cogliere questi bisogni e tendenze diffusi e diventare luoghi di lavoro felice, ambienti psico-fisico- organizzativo-relazionali tali da produrre soddisfazione e benessere (se non felicità) nelle persone che vi lavorano. Allo stesso tempo le persone possono cercare di vivere nel miglior modo possibile da subito, cercando di custodire e sviluppare la propria salute, perché “dovranno” vivere a lungo, che è una buona notizia solo se si può vivere “bene”!

Questo Dialogo col Futuro, nasce proprio da questa esigenza di creazione di ben-essere per le persone e per le organizzazioni. Una giornata occasione per riflessioni e approfondimenti ma anche per buone pratiche e tecniche da imparare per vivere bene ed essere felici sul lavoro e nella vita privata da subito.

La giornata si divide in due momenti: il convegno in plenaria del mattino durante il quale viene analizzato il tema nelle sue differenti sfaccettature ed i workshop formativi del pomeriggio dedicati ad approfondire le buone tecniche da mettere in pratica da subito: nutrizione, attività fisica, movimento, attività mentale, pensiero, qualità relazionale e gli strumenti operativi per costruire Wellness Organizzativo® nelle nostre aziende.

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

MATTINA

  • ore 9.30  Registrazione
  • ore 10.00 chairman Walter Passerini (La Stampa)
  • ore 10.15 Active Ageing organizzativo. Criticità e opportunità per gestire l’età nelle organizzazioniBruno Moretti (AMIU)
  • ore 10.40 Active Ageing personale. Criticità e opportunità per gestire se stessi al meglioMarco Rotondi (IEN)
  • ore 11.05 Ageing e fisico. Come nutrirsi e muoversi per star meglio – Marco De Angelis (Università dell’Aquila)
  • ore 11.30 Ageing e memoria Come mantenerla in efficienzaGuido Amoretti (Università di Genova)
  • ore 11.55 Consegna del Premio “Qualità della Vita, Qualità del Lavoro”

Progetti applicativi

  • ore 12.10 Smart Working – Elena Peron (Sanofi)
  • ore 12.25 Creare la cultura desiderata – Emanuela Zaltron (Necsi)
  • ore 12.30 Non parlate al conducenteGiuliano Lo Pinto (E. O. Ospedali Galliera Genova)
  • ore 12.35 Ergonomia e benessere al lavoro –  Marina Valmorbida (ULSS 4 Vicentino)
  • ore 12.40 Tempi Senza TensioniSimona Rizzi (Consorzio Tassano Servizi Territoriali)
  • ore 12.45  Question Time Domande per cogliere le opportunità offerte dalle esperienze dei relatori

POMERIGGIO

Workshop tematici di approfondimento

 

ISCRIZIONI

  • PER ISCRIVERTI AI WORKSHOP TEMATICI

       —> WORKSHOP “QUALITA’ DELLA VITA FISICA

       —> WORKSHOP “QUALITA’ DELLA VITA MENTALE”

       —> WORKSHOP “WELLNESS ORGANIZZATIVO: QUALITA’ DELLA VITA ORGANIZZATIVA”

 

E’ possibile iscriversi al convegno anche attraverso


 

SCARICA LA BROCHURE DEL CONVEGNO

Per collaborazioni e sponsorizzazioni dell’evento contattare

Fabrizio Tubertini (tubertini@ienonline.org)

 

 

Il convegno è patrocinato dal DISFOR (Dipartimento di Scienze della Formazione) dell’Università di Genova

regione

dalla Regione Liguria

e dal Comune di Sestri Levante